Come Modificare l’Intonazione delle Canzoni

Dovete cambiare l’intonazione di una canzone e non sapete come fare? Allora questa è la guida che fa al caso vostro. Infatti è possibile cambiare l’intonazione semplicemente utilizzando il software Nero 9 WaveEditor. La guida è molto semplice e non richiede grandi conoscenze informatiche.

Per seguire questa guida è molto importante avere nero 9 installato nel nostro PC. Se non lo abbiamo è possibile scaricare una versione trial che ha funzionalità complete per 30 giorni direttamente dal sito ufficiale di Ahead Nero.

Apriamo Nero StartSmart dall’icona presente sul nostro desktop e clicchiamo sul tasto “Aggiungi/Rimuovi” presente a destra. Mettiamo il segno di spunta sulla voce “Nero WaveEditor” e clicchiamo sul tasto “Ok”. Ora a destra clicchiamo sulla dicitura ” Nero WaveEditor ” per aprire il relativo programma.

na volta aperto il programma cliccate sul menu “file” e poi su “apri”. Selezionate il file che dovete normalizzare semplicemente facendo doppio click su di esso. Una volta che il file si sarà caricato all’interno del programma cliccate sul menu “Strumenti” e poi su “Intonazione”. Modificate l’intonazione a vostro piacimento e confermate. Ora scegliete “salva con nome” dal menu “file” e salvate la canzone appena modificata.

Come Modificare la Data di Creazione dei File

Tutti i tuoi file e cartelle vengono salvate automaticamente sul tuo computer con la data e l’ora che hai sul tuo orologio. Hai mai letto la scritta nelle proprietà dei file? Data ultima modifica, ebbene, con questa guida ti svelerò come modificare ora e data di apertura dei file.

Questa operazione è possibile utilizzando un semplice programma freeware: File Touch. Per prima cosa devi collegarti al sito e cliccare sulla scritta Download. Una volta terminato il download, decomprimi il file zip cliccando due volte sull’archivio FileTouch.zip, ed estrai il contenuto in una cartella. Avvia il programma FileTouch.exe e, nella finestra che si apre, clicca su Add.

Ora clicca sulla cartella gialla in alto a destra e seleziona la cartella contenente i file a cui intendi modificare la data di creazione/ultima modifica. Ne puoi selezionare più di uno facendo Ctrl click, poi aggiungili a File Touch con il comando Add. Seleziona dall’elenco il file a cui vuoi modificare la data di creazione/ultima modifica, spuntando le voci relative alle date che intendi variare (Date created per la data di creazione, Date Modified per la data di ultima modifica e Date Accessed per la data di ultimo accesso al file) ed utilizza i campi di testo collocati nella parte alta a sinistra della finestra per impostare la nuova data e il nuovo orario.

Puoi impostare la data di creazione/ultima modifica dei file, cliccando sull’icona a forma di calendario, nella parte destra del campo di testo della data, selezionando direttamente il giorno. Per impostare l’orario, devi cliccare nelle varie sezioni dell’apposito campo di testo e digitare le cifre con la tastiera o utilizzare i tasti freccia. Dopo aver impostato la data di un file, clicca prima sul pulsante Touch dates e poi su OK, per rendere definitive le modifiche.

Come Aggiornare Automaticamente le Pagine in Rete

Alcune volte ci troviamo in una condizione di dover aggiornare di continuo una pagina web, come ad esempio se guardiamo l’andamento di un’asta, o se stiamo seguendo una partita. Allora cosa possiamo fare per evitare di cliccare di continuo sul pulsante aggiorna?

Possiamo utilizzare un applicazione che aggiorna le pagine web al nostro posto, RefreshThis.

RefreshThis è un’applicazione gratuita che va ad aggiornare automaticamente ogni pagina web che noi vogliamo. Non sarà necessario scaricare o istallare nessun programma. RefreshThis è un’applicazione online.

Per utilizzare RefreshThis basterà andare semplicemente sull’homepage del sito. Una volta li basterà inserire nella barra apposita, situata a metà pagina, l’URL della pagina web che vogliamo aggiornare, e inserire poi, la frequenza dell’aggiornamento (ore, minuti, secondi). Fatto tutto questo basterà cliccare su “Start” e confermare tutto.

Dopo qualche secondo verrete indirizzati sulla pagina web del sito inserito e vedrete che la pagina verrà aggiornata con l’intervallo che voi avete scelto.

RefreshThis è un’applicazione web veramente utile, oltre ad essere completamente gratuita, per il suo utilizzo non necessita,neanche, di registrazione al sito.

Come Rimuovere le Cartelle Vuote dal Pc

La maggioranza degli utenti prova sul proprio pc una grande mole di programmi che a volte dimentica poi di avere sul pc.

Andando poi a disinstallare questi programmi, rimangono delle cartelle vuote sul nostro dekstop; Potrebbero servire ad una nuova installazione del programma stesso ma che, la maggior parte delle volte, rimangono li inutilizzate.

Un comodo programma che ci permetterà di eliminare dal nostro Hard Disk tutte le cartelle vuote è Folder Vanity Remover.

Folder Vanity Remover, scaricabile a questo indirizzo, ci permetterà di rimuovere dal nostro Hard Disk tutte le cartelle vuote.

Il funzionamento di Folder Vanity Remover è molto semplice, infatti, dopo averlo scaricato e installato, dovremmo solamente indicare al programma in quale indirizzo cercare le cartelle vuote.

Dopo una veloce analisi delle cartelle, Folder Vanity Remover ci indicherà quante cartelle ha analizzato e quali ha eliminato.

Insomma, per liberare, finalmente, il nostro Hard Disk da cartelle vuote, Folder Vanity Remover è il programma che fa per noi.

Come Modificare il Bitrate di un File Audio

A volte quando scarichiamo musica da internet troviamo (se siamo fortunati) brani di buona qualità o addirittura ottima, però non è sempre così e spesso ci ritroviamo a scaricare MP3 con pessimo audio o e pessima campionatura (giusta intonazione e fraquenza dati). In pochi sanno che la qualità dell MP3 dipende dal Suo Bitrate (Kbps) o meglio il numero di dati (Kb) con cui viene letto il brano, logicamente più alto sarà il bitrate e più sarà alta la qualità del brano in questione, anche se più qualità vuol dire anche dimensioni maggiori per il brano. Oggi vi parlerò di un programma che permette di modificare a vostro piacimento il Bitrate (quindi la qualità del brano) e non richiede installazione, il suo nome è “MP3 Quality Modifier” e in questa guida vi spiegherò come usarlo e come risolvere i problemi d’audio legati ai brani MP3.

Nel Web circolano molti brani con bitrate medio ovvero 128 Kbps ed in rari casi con bitrate molto alto che può oscillare tra i 256 i 320 Kbps (qualità massima), il problema però sorge con i brani con una qualità molto bassa come ad esempio 96 Kbps o meno (fino ad arrivare a 32 Kbps), solitamente questi MP3 sono copie di canzoni da poco uscite o introvabili se non in una pessima qualità audio. Oggi vi parlerò di un programma che permette di modificare a vostro piacimento il Bitrate (quindi la qualità del brano) e non richiede installazione, il suo nome è MP3 Quality Modifier. Lo potete scaricare dal sito.

Una volta completato il download aprite il programma e apparirà una schermata. Ora trascinate il file MP3 su cui volete lavorare all’interno del programma il programma lo riconoscerà e vi mostrerà tutti i dettagli, come ad esempio, la posizione, il titolo, l’artista, e ovviamente il Bitrate ed il campionamento (potete aggiungere tutti i dettagli che volete cliccando con il tasto destro del mouse e selezionando quelli di vostro interesse).

In basso troverete tutte le opzioni per modificare la qualità dell MP3.Ora selezionate la modalità constant dal menù a tendina per l’opzione Bitrate, e selezionate queste impostazioni per avere dal brano la qualità migliore: Rate(Kbps) = 320, Campione di frequenza 48000Hz e Dual Channel. se invece volete risparmiare spazio sul disco fisso un’ottima combinazione di codifica è: Rate(Kbps) = 128, Campione di frequenza 44000Hz e Stereo

Se volete risparmiare dell’altro spazio e ridurre al minimo le dimensioni del file, scegliete: Rate (Kbps) = 96 o 32, Campione di frequenza 24000Hz e Mono. una volta scelta l’opzione che più vi aggrada cliccate sull’icona “Avviare” in alto a sinistra e il programma elaborerà il brano.Una volta completata la procedura “MP3 Quality Modifier” salverà il brano nella cartella da voi designata in precedenza.